Generalmente le classi si svolgono con una frequenza settimanale di un’ora o un’ora e trenta.

 Si tratta di uno spazio di gruppo dedicato all’ascolto e alla scoperta del proprio sé corporeo. I gruppi possono essere formati da un numero variabile che va dalle quattro alle dieci persone. Le classi sono generalmente rivolte ad un target adulto, ma è possibile creare gruppi formati da bambini, da adolescenti o da anziani.

 Nel contesto di una classe gli esercizi bioenergetici di grounding ed espressivi sono proposti e sperimentati esclusivamente dal punto di vista corporeo.

Gli obiettivi di una classe sono: 

·   aumentare il contatto con il proprio corpo

·  attivare ed approfondire la respirazione, l’emissione del suono e l’espressione corporea dei propri bisogni

·  sciogliere gradualmente contrazioni e blocchi

·  scaricare lo stress e la negatività accumulati

·  accrescere il proprio livello energetico

·  rafforzare il grounding

·  favorire l’espansione e l’affermazione personale

·  entrare in relazione con l’altro e con il gruppo

In una classe non si fa psicoterapia e non si elaborano i vissuti emergenti.

Gli esercizi non sostituiscono in nessun modo una psicoterapia e non hanno lo scopo di sciogliere problematiche e disagi profondi, né di ristrutturare aspetti significativi del sé.

Possono accompagnare un lavoro psicoterapeutico individuale per accelerare alcuni processi corporei , possono essere un modo per avvicinarsi alla psicoterapia oppure rappresentare uno spazio circoscritto di “allenamento” all’espressione di se stessi.

In ogni caso lavorare con la propria corporeità in un gruppo aiuta a sperimentare una maggiore disinibizione e un livello dell’energia più alto.

Rappresenta inoltre l’occasione per “sentirsi” all’interno di un gruppo e per esplorare il proprio modo di entrare in contatto con le altre persone.